GIRO D’ITALIA: IN ALPAGO E’ PARTITO IL CONTO ALLA ROVESCIA!

D -30, manca un mese esatto all’appuntamento con la 14a tappa Alpago-Corvara.

943768_1154758521235801_6629111998008496893_nSi avvicina l’appuntamento con il Giro d’Italia. Oggi, giovedì 21 aprile, manca un mese esatto al gran giorno dell’evento che tingerà di rosa tutto l’Alpago. Sabato 21 maggio ci sarà la partenza della 14a tappa del Giro d’Italia, la Alpago (Farra) – Corvara. Sarà il tappone dolomitico del Giro 2016. 210 km dal Veneto all’Alto Adige con i corridori che affronteranno 6 gran premi della montagna di altissimo livello, nomi altisonanti che hanno scritto la storia del ciclismo: Pordoi, Sella, Gardena, Campolongo, Giau (il gigante di 10,1 km per una pendenza media del 9,1% e massima del 14% che può essere giudice della tappa e del Giro) e infine Falzarego/Valparola.

Giro d’Italia 2016 che ricordiamo scatterà venerdì 6 maggio con una cronometro individuale da Apeldoorn in Olanda, quindi per la dodicesima volta nella sua storia dall’estero, per concludersi a Torino dopo un totale di 3803 km e tre settimane di corsa.

“I giorni, come i ciclisti, corrono veloci. Ormai manca davvero poco all’appuntamento rosa. Il nostro comitato di tappa si sta dando da fare ogni giorno per arrivare pronti al gran giorno. Comunque tutto sta andando per il meglio, i rapporti con le istituzioni e RCS Sport, che è la direzione del Giro, sono pressoché quotidiani per definire tutto sulla logistica della partenza e il percorso. I nostri volontari sono straordinari, per quello che stanno facendo e che faranno. Il territorio e la popolazione sembrano avere accolto con entusiasmo questo evento che ripeto per l’Alpago è un’opportunità in termini di visibilità, crescita e sviluppo” sottolinea il presidente del Comitato Tappa Alpago Giro d’Italia Floriano De Pra.

“Il Giro non è solo la tappa, stiamo portando avanti numerose attività collegate all’evento rosa: gli appuntamenti del “Mese del Libro al Giro d’Italia” che fino ad ora hanno riscontrato tanto successo, la giornata ecologica con le attività di pulizia e bonifica attorno al lago, la proposta del balcone fiorito e molto altro ancora, tra pochi giorni infatti, sabato 30 aprile, sarà inaugurata la mostra “Vico Calabrò, le scuole e il Giro”, inotre una nostra delegazione sarà presente in Olanda, che è un taget turistico importante per il lago, per fare promozione al via della corsa rosa. E poi ancora ci sarà la festa della Notte Rosa prima della tappa, la Pedalata Rosa aperta a tutti da Belluno al Lago di Santa Croce il giorno seguente alla tappa. Insomma le occasioni per vivere a pieno l’evento del Giro d’Italia qui sul territorio sono varie e molteplici”  dice il coordinatore del Comitato Tappa Fulvio Basso.

Follow Us On Facebook

Ride on Twitter

Ultimi articoli